La storia del Ristorante Pizzeria Regina Sofia a Bologna

Il Ristorante pizzeria Regina Sofia di Bologna prende vita proprio dalla precisa volontà di far rivivere piatti dell'antica tradizione campana. Ispirati ai valori più tipici e arricchiti dal gusto inconfondibile dei migliori ingredienti del territorio di origine, tutti i piatti del ristorante Regina Sofia a Bologna rappresentano un trionfo di sapori e profumi.

Come la nostra tradizione ci insegna, prima del dopoguerra vi erano soltanto farine integrali macinate a pietra, oggi il 99,9% delle pizze vengono preparate con impasti di farina di tipo 00 che si ottiene dal processo di molitura del seme del grano a cui vengono sottratte due componenti nutritive ricche di principi vitali: la crusca (fibra e vitamine del gruppo B) che ne costituisce la parte esterna ed il germe (oli polinsaturi,vitamine, minerali) nella parte interna del chicco. Per questo motivo misceliamo la farina integrale macinata a pietra con la rinomata farina Caputo di grano raffinato, questo rispecchia la nostra filosofia di Pizzeria moderna che si rifà alla vera tradizione Napoletana. Cerchiamo di evitare elementi del passato che non riteniamo salutari, un banale esempio può essere il modo di servire e lavorare uno spicchio di aglio privo di anima per facilitarne la digeribilità, così come la costruzione del nostro forno creato da Artigiani Napoletani che esclude l’insorgenza di fuliggine tossica o lo scoppiettio di legna e carbone. I nostri piatti vengono preparati con materie prime di primissima scelta, per questo ci consideriamo un ristorante pizzeria Gourmet che utilizza prodotti al 90% tipici Campani e Cilentani, come il Pomodoro di San Marzano, la Mozzarella di Bufala di Paestum DOP o il fiore di latte di Agerola, il pomodoro del Piennolo del Vesuvio, i Carciofi di Paestum, l’Olio EVO del Cilento, la pasta di Gragnano, i friarielli del Vesuvio, il pomodoro San Marzano, la salsiccia di Agerola, le patate dell’Agro Nocerino Sarnese, olio extravergine d’oliva o le fichi del Cilento. Basti pensare che il 20% degli ingredienti utilizzati dal ristorante Regina Sofia a Bologna provengono da presidi Slow Food. Anche la farina proviene dall’antico Molino Caputo per garantire la fragranza delle pizze, mentre il caffè viene preparato con le miscele Caffè Borbone.

In secondo luogo, il merito va alla grande maestria degli chef e dei pizzaioli dello staff, tutti Campani o di scuola partenopea seguiti dall'occhio vigile dello chef prof. Luigi Mucciolo

Solo un’approfondita conoscenza dei sapori, delle tradizioni e dei prodotti tipici e della alta qualità permette di dar vita a ricette dal sapore unico